sabato 14 febbraio 2009

IL GIOCO DELL'ANGELO

Il secondo manoscritto dell'autore de "L'ombra del vento".
E' una storia strana...tanto assurda da poter sembrare vera e raccontata tanto bene da far venire i brividi...soprattutto se letta a notte fonda.
Un intreccio di vite in una Barcellona, che chi ha visto almeno una volta, riconoscerà sicuramente nei vicoli, nei tramonti...nei lampioni accesi delle strade buie.
Ve lo consiglio! :)

3 commenti:

cherrylips ha detto...

Questo libro non si lascia leggere,non si lascia interrompere, non permette pause.. non se tu a sfogliarlo. Proprio come il gioco dell'angelo del titolo, è lui a prenderti, a lasciarti divorare pagine a farti dimenticare delle ore che passano..è una sensazione strana proprio come la storia che racconta...ma in fondo forse questa "relazione " è normale...un libro non finisce per prendere l'anima di chi lo legge??? chi già si è lasciato prendere darà la risposta.

Anonimo ha detto...

domani lo comprerò...
un abbraccio... Paolo

Sarettah ha detto...

l'ho comprato e regalato a mia mamma: appena lo finisce è mio!