martedì 1 aprile 2008

RISO VENERE

La storia di questo riso è lunga.
Mi è arrivato per Natale da una cara amica ed è stato in dispensa fino a sabato scorso.
Un angolino della mia mente però lavorava su di lui, pensando a come e quando cucinarlo.
Era la prima volta che mi capitava per le mani e volevo provare qualcosa di buono, che non fosse però molto esotico tanto da non piacere a tutti i commensali...
Visto il colore nero e brillante, che la foto non rende, mi piaceva l'idea di vederci dentro un verde o un rosso...mmmm...le fragole!
Ma poi questo pensiero è sfumato, anche se la prossima volta oserò.
Così è nato un risotto "normale", mari e monti forse...comunque buono.
La ricetta non prevede quantità perchè mi sono regolata a occhio e seguendo il gusto di chi avrebbe assaggiato, mangiato e ripetuto la portata...così fate voi!

Ho cucinato i funghi sminuzzati in padella, con olio,sale, cipolla tritata e uno spicchio d'aglio, che ho subito tolto.
A metà cottura ho aggiunto mezzo bicchiere di vino bianco e del prezzemolo.
Prima che fosse ultimata la cottura ho agiunto anche i gamberi, ho regolato di sale ed ho lasciato tutto a fuoco basso e con coperchio.
Il riso l'ho lessato a parte e l'ho aggiunto al tutto, mantecando.

12 commenti:

cuochetta ha detto...

Eccolo qui!!!
spero vi sia piaciuto...
è un riso molto aromatico...

e questa tua versione... brava!

per il risotto alle fragole, ne ho una mia versione nel mio blog, anche se è molto delicato come risotto e non so se il riso venere sia azzeccatissimo... se lo provi fammelo sapere!

un bacio
Anna

unika ha detto...

davvero squisito...lo proverò presto:-)
Annamaria

Giorgio ha detto...

Ho provato una volta il risotto alle fragole ma non mi ha fatto una buona impressione, forse perché non era cucinato bene. Invece in Trentino ho mangiato diverse volte il risotto ai mirtilli e l'ho trovato veramente squisito, oltre che piuttosto bizzarro per via del colore violetto. Non ho idea di quale sia la ricetta, magari la trovi dal qualche parte sul web...

Anonimo ha detto...

ricordo un risotto alle fragole che fece venire la nausea a 25 persone per due gg...quindi non mi alletta molto..ma questo qui si!!!
quandu enniu me lu faci?
P.S. quando mi sono iscritta in piscina e ho preso la bici mi sono ammalata..segno?
V.

valè ha detto...

Io l'ho mangiato. Non ricordo se proprio quello della foto o l'altro piatto, comunque era buonissimo. Aveva un sapore dolce, ma per nulla nauseante, anzi... Vedo che la discussione sulle fragole si fa fitta... Nonostante i commenti non proprio confortanti mi propongo di assaggiare questo famigerato risotto, quindi appena la stagione entrerà nel vivo, con o senza riso vergine, tenteremo l'esperimento... Ciao a tutti!

cuochetta ha detto...

Valè.... riso VERGINE????

^__^

Dani ha detto...

ti consiglio di aggiungere il prezzemolo fresco alla fine, prima di servire!

valè ha detto...

venere....lo dico io che quel riso è in realtà un formidabile stupefacente con strani effetti psicotropi...! Ora anche solo a guardarlo in foto... :) Sorte mia...

Serena ha detto...

Cuochetta...tutto sto aroma io non l'ho sentito...mah!
Per il risotto alle fragole..aspetto V.!!!!!!
Dani...ci voleva è vero!

Eva ha detto...

...hmmm io ho manggiato il risotto alle fragole cucinato per me...
...ed era buonissimoooo...
..PS:bisogna trovare cuoco buono!
:-))))

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Serena ha detto...

E' vero Evina...e di solito chi è bravo in cucina...è da sposare!!!!!:)