domenica 30 marzo 2008

POLLO AL CURRY


A Lecce, il martedì dopo Pasquetta è tradizione festeggiare lu riu.
Noi, qui a Medicina, lo abbiamo fatto ieri con il sole e un po' di voglia di pasticciare.
Così casa mia si è riempita del profumo di una spezia prelibata: il curry.
Il risultato è stato ottimo.
Soprattutto è stato mangiato con chi ama assaggiare e sperimentare!
Per sapere cosa era previsto come prima portata...alla prossima!
Ecco intanto la ricetta del pollo.
6 petti di pollo
mezza cipolla
panna liquida
1 bicchiere di vino bianco
2 cucchiai di curry
q.b. di sale
Riscaldate l'olio in una padella antiaderente e fatevi rosolare i bocconcini di pollo.
Lasciateli cuocere girandoli ogni tanto per 15-20 minuti.
A fine cottura aggiungete un po' di sale e il curry, amalgamate il tutto affinchè il pollo assuma il colore del curry, quindi spegnete il fuoco.
Portate via il pollo dalla padella con una sciumarola, in maniera tale da lasiare il fondo di cotura nella padella.
Tritate la cipolla e mettetela nella padella con il fondo di cottura, aggiungete la panna liquida e mantecate il tutto.
Riprendete i bocconini di pollo, metteteli in padella e sfumate con il vino bianc0.

6 commenti:

cuochetta ha detto...

mmmm questa spezia mi ricorda qualcosa... e il riso Venere? Usato???

^__^

BESOS

Space ha detto...

questo mi piace.. come si dice curry in ungherese?

Anonimo ha detto...

bonuuuu...
io non ci metto la panna però ci metto una mela per addolcire....
ciau...andrea

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
unika ha detto...

questa ricetta deve essere buonissima...l'ho copiata e la metto in atto domani:-)
Annamaria

c.s. ha detto...

...se dici "che ama assaggiare" sembra che poi dopo che "assaggia" si ferma. E invece......non saranno morsi da orchi, ma si recupera sulla quantità! :p